Daily Archives: 4. novembre 2018

Dobbiamo parlare – il commissario della SEC vuole promuovere gli scambi

Published by:

La US Securities and Exchange Commission ha un nuovo commissario per la crittografia da giugno. Si chiama Valerie Szczczepanik e spera in futuro in un maggiore dialogo tra l’emergente industria della crittografia e la Securities and Exchange Commission (SEC).

È la canzone ormai quasi vecchia che ancora riecheggia attraverso le sale della SEC. Una sottile melodia che racconta le paure degli investitori. La voce dominante dei regolatori, contro la quale la melodia difficilmente arriva, si diffonde su di essa.

La quintessenza della canzone di regolamentazione: Innovazione contro il Bitcoin evolution diritto

Ma questo sta per cambiare: https://www.geldplus.net/it/bitcoin-evolution-truffa/ Almeno secondo il commissario crittografico della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti. Come riferisce Bloomberg, ha spiegato in particolare che i toni attuali tra la Bitcoin evolution cripto start-ups e quella di Franklin D. Roosevelt fondato SEC sono tutt’altro che favorevole:

“Speriamo che le persone si adattino. Ma se non c’è segno di questo, se la gente decide di ignorare le leggi, potremmo dover prendere una linea diversa”.

Quindi la minaccia risuona: O si gioca secondo le nostre regole o dobbiamo cambiare la nostra Bitcoin evolution

Tuttavia, al momento la SEC sembra preferire il dialogo alla contestazione: “Vogliamo che la gente venga a parlare con noi. Quando incontro delle persone, voglio che mi vedano come qualcuno interessato alla comunicazione. E come persona che promuove l’innovazione e aiuta gli investitori e i mercati a crescere”.

Cryptozarin Valerie Szczepanik ha esperienza in
Il suo nuovo lavoro, chiamato “Cryptozarin” di Bloomberg, prevede il monitoraggio dell’industria della Bitcoin evolution crittografia e delle ICO in particolare. (È risaputo che non è facile decidere tra truffa e innovazione e trovare l’ago nel pagliaio. Maggiori informazioni qui). Ciò significa che il commissario per le risorse digitali e l’innovazione, in carica da giugno, ha esperienza – in precedenza ha supervisionato le prime offerte pubbliche iniziali e le vendite di azioni.

In ogni caso, nel prossimo futuro avrà molto a che fare con il suo lavoro di crittozarina. Secondo i dati di Coinschedule, il mese scorso gli ICO hanno raccolto 5,6 miliardi di dollari – più che in qualsiasi altro mese precedente. (A proposito, questo corrisponde approssimativamente al volume di scambio di 24 ore di Bitcoin). La crittozarina è anche coinvolta nella decisione sulle prossime ETF Bitcoin. Valerie Szczepanik ha avuto voce in capitolo nella decisione di respingere i Bitcoin ETF dei fratelli Winklevoss.

Tra i regolatori, è considerata un’esperta – oltre a 20 anni di esperienza della SEC, la 51enne ha anche esperienza nel criptospazio. Lavora con Bitcoin da sei anni ormai – può cantare una canzone su di esso.